--- Qatar 2004: è tutto un complotto organizzato da Biaggi ---

ANTEFATTO:
GP del Qatar, 30 settembre 2004, Rossi e Biaggi, su segnalazione del team di Gibernau, vengono retrocessi in partenza all'ultima fila perchè la sera precedente i loro meccanici avevano "gommato" la postazione di partenza per avere maggiore aderenza; in gara Rossi cade durante la rimonta.

Posso dirvi cosa è successo realmente, visto che io ero in Qatar e voi no.

Dopo i disastrosi tempi in prova, Biaggi doveva trovare un modo per fregare Rossi, allora ha preso il secchio e la scopa e si è messo a passeggiare davanti al box Yamaha, fin quando Rossi non è uscito dal box chiedendogli: "Che ca..o devi fare con quella scopa?".

Con l'aria più serafica del mondo, Max ha risposto "Sto andando a dare una mano ai miei meccanici per pulire la pista, così domani posso recuperare molte posizioni in partenza!".

"Ma sei sicuro che funziona?" gli chiede Rossi.

"Certo - dice Max - l'ho visto fare a quelli della Ducati, eccco perchè Loris parte sempre a cannone!" e si allontana sorridendo sotto al pizzetto.

L'esca ormai è lanciata, e Rossi che non vuole essere da meno del rivale si mette a studiare con Brivio come arrangiare la sua postazione di partenza.

Scartata l'idea di ancorare una fionda gigante sull'asfalto, quella della catapulta perchè è difficile trovarne una in mezzo al deserto, un meccanico tifoso dell'Inter suggerisce di bruciare uno scooter (Honda) sulla linea di partenza, così la plastica squagliata renderà la pista meno scivolosa, ed il tutto ha anche un sapore di rito propiziatorio voodoo.

Scesa la notte (i riti voodoo funzionano solo se fatti di notte) tutto il team Yamaha era sulla linea di partenza armato di scooter e di benzina, quando Gibernau, che la notte non dorme ma la passa sul muretto del box a prendere la tintarella di luna che fa così bene alla pelle, li vede e dice: "Cosa state facendo con quello scooter?".

Per non far vedere che volevano fare un rito voodoo (nei paesi islamici se fai qualcosa di religioso diverso dal loro credo rischi il taglio delle palle), Valentino dice: "Stiamo provando la partenza per domani!", sale sullo scooter ed inizia a sgommare.

Sete dice: "Vengo anch'io!" e va a svegliare Gresini per farsi dare uno scooter anche lui, ma nella roulotte trova, oltre a Gresini, Fiorani e Biaggi che esclama sorridendo "E vai, il pollo c'è cascato!".

Fiorani stoppa Gibernau e gli dice: "Che ca..o fai alzato a quest'ora di notte, vuoi andare a letto che c'è Manuela Arcuri che ti aspetta!" ed il povero Sete deve rinunciare a farsi la garetta notturna con Rossi.

Il giorno dopo, Brivio si vendica facendo la spia su Biaggi, che si discolpa dicendo: "Ma io ho pulito la pista perché l'ho visto fare a quelli della Ducati!", Domenicali della Ducati gli risponde: "E' vero, puliamo la pista la Capirossi ma la sabbia che togliamo la mettiamo a Troy Bayliss perchè a lui piace essere sempre di traverso, quindi non c'è comportamento antisportivo!".

La gara parte, e per dimostrare che i cordoli sono troppo corti Rossi si sdraia, per poi dichiarare a fine gara "Adesso che sono caduto finalmente avranno capito che devono allungare i cordoli!".

Biaggi, partito ultimo, sorridendo tira fuori da sotto la tuta il pezzo di cordolo che aveva asportato durante il primo giro (tanto era ultimo, spettatori non ce ne erano e quindi non lo poteva vedere nessuno).

Sete, nel giro di festeggiamenti, affianca Xaus e con il dito gli fa segno "Stanotte mi sono fatto una scopata con la Manuela Arcuri!", e Xaus gli risponde facendo segno con la mano "Io me la sono fatta 3 volte, intanto che ti stava aspettando!".

Edwards, come al solito, ride di gusto, ancora non ha capito un ca..o, gli piacciono le moto ed ha trovato della gente che gli fa provare le mejo moto del mondo a gratis, anzi a volte lo pagano pure, ogni tanto gli spunta una lacrima ripensando ai 100mila che lo guardavano sul podio di Imola 2002, ed ogni tanto quella lacrima spunta anche a me.