--- Biaggi e la letterina a Babbo Natale ---

ANTEFATTO:
dopo un anno di purgatorio Max Biaggi si prepara per tornare a correre nel campionato Superbike, e come ogni bravo ragazzo scrive a Babbo Natale la lista dei desideri per il 2007 ...

Caro Babbo Natale, siccome che quest'anno so' stato bono e te prometto che l'anno prossimo coro co' la Suzzuchi senza rompe troppo li cojoni, questa è 'a lista dei regali che me dovresti portà:

1 - 'na fidanzata nova, che Eleonora da quanno frequenta 'a Canalis se sta' a da''n sacco de arie da intellettuale che nun se regge più.
Prima ha iniziato co' 'a meditazione trascendentale, e c'ho rimediato un par de martellate sull'alluce dar dottor Costa; poi, l'artro giorno che stavo a Valencia a fa' le prove der superbaiche, mentre che stavo riunito co' li meccanici a regolà 'a forcella perché 'a moto me faceva er ciattering, e nun ce se capiva un cazzo perché uno diceva aumenta er freno, n'antro diceva leva er freno, n'antro diceva nun toccà er freno e strigni 'a molla, t'entra lei e me fa':

"Essere o non essere, questo è il problema!".

"Ma che sta' dì - j'ho fatto io - er problema vero è che sti registri 'nun sapemo se li dovemo girà verso destra o verso sinistra, no esse o nun esse. Ma come te vengheno in mente 'ste cose?"

"L'ha detto Amleto!" m'ha risposto lei, con aria di sfida.

"Amleto? Ma Amleto è er meccanico che se occupa der motore, quello de forcelle nun ce capisce gnente!" j'ho risposto io. E lei, invece de chiede scusa 'o sai che me dice?

"Dov'è Polonio?"

Brutta stronza, m'ha preso alla sprovvista! E mo' chi è 'sto Polonio? Guardo i meccanici pe' vedè si loro lo sapevano, e loro guardeno a me pe' vedé si lo sapevo io, insomma se semo guardati pe' cinque minuti coll'aria interrogativa e se semo pure dimenticati che dovevamo regolà 'a forcella, poi m'è venuto in mente che Polonio poteva esse 'a capitale d'a Polonia, e j'ho risposto

"Polonio sta in Polonia!"

Sta zoccola! M'ha guardato co' 'n'aria de superiorità che me sembrava Rossi sur podio der Mugello, e m'ha detto:

"Polonio è a cena. Dove non mangia, ma viene mangiato!"

"A parte er fatto che so' le undici e 'n quarto de mattina, e tutt'ar più 'sto Polonio po' esse annato a pranzo e no a cena, se po' sapè chi cazzo è 'sto Polonio e perché dovrei sape' 'ndo sta'?"

"L'ha detto Amleto anche questo!" m'ha risposto lei, e allora io nun c'ho visto più e ho detto a mi' zio che 'sto Amleto nun doveva più parlà co' Eleonora, mi' zio nun se l'è fatto ripete du' vorte ed è annato a fracassà 'a mandibola ad Amleto Persichetti, er meccanico der motore, che continuava a strillà te giuro, te giuro, io 'sto Polonio nun lo conosco, io 'sto Polonio nun lo conosco. Solo de pomeriggio avemo chiarito er quivoco, e m'é toccato pure pagaje tre denti rotti.

Poi la notte, mentre stavo a dormì, Eleonora m'ha svejato e m'ha detto che voleva farsi perdonare der quivoco de Amleto, e che m'avrebbe dato 'na cosa che nun aveva mai dato a nessuno. "E vai - ho pensato io - mo' me da' er culo!", e invece m'ha dato 'na lezzione de letteratura inglese!

2 - una tuta nuova, che quest'anno che so' stato fermo me so' magnato un po' troppi bucatini all'amatriciana, abbacchio a scottadito, sartimbocca a la romana, trippa ar sugo lasagne cannelloni coda a la vaccinara ossobuco coi piselli eccetera eccetera e m'é venuta 'na panza come un supplì.
La tuta me la poi fa' anche senza 'e protezioni, tanto vado tarmente piano che nun c'è pericolo che casco, l'importante è che sur davanti ce sia 'no spazio per infilarci un pannolino, infatti da quando m'hanno fatto lo scherzo che m'hanno messo er pistone dell'Honda RCV211 ar posto der pisello me trovo sempre co' le mutande piene d'olio .

3 - un paio d'occhiali coi raggi icse pe' guardà sotto i panni de le regazze, che quelli che c'avevo prima se l'è fregati mi' zio.

4 - un culo nuovo, che quello che c'ho adesso è bucato.

Il tuo affezzionato

Max Biaggi

P.S. Manname tutta la robba ar fan cleb.